Il Monumento – Traccia

Il Monumento – Traccia.
(tratto dai documenti di Jules Régis Debray, Scrittore, giornalista, professore e intellettuale francese).
“[…] esso resta un documento senza motivazione etica o estetica, è costruito non perché ci si ricordi di esso, non per dire qualcosa ma per essere utile ed il cui valore è spesso metaforico.
Non rimanda ad una Istituzione, ad un ambiente, ma è mescolato al quotidiano, al terreno, alla vita, ed ha un forte valore di evocazione, d’emozione.
Il Monumento – Traccia, in questo caso il Rifugio antiaereo “Vittorio Putti”, appartiene al registro dei ricordi e ha valore di cultura, è luogo di memoria e luogo d’identità con una funzione primaria di testimonianza.
L’uso raccomandato è la visita.

____________________________________________

Per le numerose richieste ricevute, le mostre allestite nel Rifugio antiaereo in galleria “Vittorio Putti” resteranno esposte fino a domenica 3 ottobre (ogni weekend dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00).
E’ in fase di realizzazione il Catalogo (in foto la bozza), naturale evoluzione di quello creato da IBC nel 2013 in occasione del 70° della Liberazione (https://www.amicidelleacque.org/libri/memorie-sotterranee/dove si esposero i tanti pannelli nel quadriportico dell’Archiginnasio.
Il materiale visibile al Rifugio è stato realizzato appositamente per la sistemazione semi-permanente in loco.
Prenotazione obbligatoria a: segreteria@amicidelleacque.org.